Crediti: Fondazione Amilcare

Oltre le mura, manteniamo il legame con i giovani

Date: 11-12.10.2018
Luogo: Palazzo dei Congressi, Lugano
Cliente: Fondazione Amilcare
Tecnologie: QLab

Nel mese di ottobre 2018, la Fondazione Amilcare, in collaborazione con l’Ufficio del sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani (Ufag – DSS) e la Piattaforma cantonale delle politiche giovanili, la Città di Lugano e il Servizio di prossimità, la SUPSI e l’associazione Integras ha organizzato il convegno internazionale “Oltre le mura, manteniamo il legame con i giovani. Come combinare protezione e autodeterminazione?”

Il convegno si è tenuto a Lugano, sull’arco di 3 giorni, dal 10 al 12 ottobre 2018 con uno spettacolo teatrale in apertura seguiti da 2 giorni di conferenze e testimonianze nell’anfiteatro del Palazzo dei Congressi.

Il Convegno ha visto la partecipazione di relatori operanti nel Canton Ticino, in Svizzera tedesca, in Svizzera romanda, in Italia e in Francia e ha offerto ai partecipanti una traduzione simultanea in italiano, francese e tedesco.

Per la Fondazione Amilcare questo Convegno è stata l’occasione di presentare un concetto innovativo di protezione, basato sulla continuità relazionale, l’ascolto e la presa a carico individualizzata. Il messaggio che abbiamo voluto far passare al pubblico è che nel lavoro con i ragazzi, in particolare i minorenni, “non sono le mura (e l’idea di controllo) che proteggono ma la relazione”.

Questo cambiamento di paradigma prevede un lavoro educativo e di accompagnamento fondato sulla partecipazione diretta dei giovani e delle loro famiglie nelle decisioni che concernono la loro vita.

I giovani sono competenti, bisogna ascoltarli e rimanere in relazione con loro, senza giudizi e pregiudizi.

Il bilancio del Convegno è stato molto positivo: oltre al successo di pubblico (sold out per la serata di apertura al teatro Foce e circa 320 persone in entrambe le giornate al Palazzo dei Congressi), la combinazione di presentazioni accademiche da parte di esperti del settore e di testimonianze e contenuti artistici è stato molto apprezzato.

La scenografia del Convegno è stata prodotta dagli studenti della CSIA e i loro docenti sulla base di un progetto della studentessa Kim Medici.

La piazza davanti al palazzo dei Congressi è stata animata dagli educatori del Servizio di prossimità della Città di Lugano con il furgone TheVan che festeggiano i 10 anni di attività, e gli operatori di prossimità di Mendrisio.

Durante il Convegno, RadioGwen era presente con uno stand ed ha intervistato il pubblico.

Torna su